Gran Turismo 7: PS4 sarà determinante, secondo Yamauchi

In una recente intervista, il boss di Polyphony Digital, Kazunory Yamauchi, ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito al futuro capitolo della serie, Gran Turismo 7.

Realizzare un Gran Turismo su PS3 è stato davvero molto difficile. Ma l’alta qualità dei dati che possiamo gestire con Play Station 4 farà davvero la differenza.

Io e il mio staff abbiamo una chiara visione in mente: con Gran Turismo 7 vogliamo realizzare tutto ciò che non ci è stato possibile fare con GT6.
GT7 sarà un vero Gran Turismo, un gioco molto legato all’epoca in cui viviamo, nel 2015 o 2016.

Oltre ad aver menzionato un possibile periodo di rilascio del gioco, dalle parole di Yamauchi traspare tutta la voglia di portare la sua creatura ai fasti di un tempo, ovvero creare un Gran Turismo completo e convincente sotto ogni punto di vista. Cosa che evidentemente, con la scorsa generazione, non è riuscito a fare.

Ciò che ci preoccupa invece è che lo sviluppo di tutte le grandi feature annunciate per GT6, come l’Online Community, il Course Maker e il Sound Engine (anche se su quest’ultimo aspetto ha già puntualizzato che verrà rilasciato solo un update, e il vero nuovo motore verrà realizzato solo sul nuovo capitolo), vengano dirottate sul progetto di Gran Turismo 7.

Dalle dichiarazioni rilasciate fin’ora non è stato detto niente di tutto questo, ma questo presentimento sembra prendere forma mese dopo mese. Gli annunci sono stati fatti molti mesi fa, Gran Turismo 7 si avvicina sempre più (ovviamente si parla di almeno 1 anno / anno e mezzo, se non di più), e l’attuale capitolo diventa sempre più “datato” (cronologicamente parlando). Questo potrebbe spingere gli sviluppatori a tenersi i fuochi d’artificio per il capitolo next gen piuttosto che utilizzarli sull’attuale.

Speranzoso di essere smentito, il più presto possibile!

GT6 Forum Gran Turismo 6 ForumGT6 Forum Gran Turismo 6 Forum

Intervista a Kazunory Yamauchi sul presente e futuro della serie Gran Turismo

Recentemente Quattroruote ha avuto la possibilità di partecipare ad una sessione di interviste con Kazunory Yamauchi, ed ovviamente le domande più gettonate sono state quelle che riguardano il futuro di GT6 e GT7.

Per quanto riguarda il prossimo capitolo, Yamauchi promette che il gioco disporrà di una fisica di guida e intelligenza artificiale migliore, ed ovviamente una grafica next gen. Tutto ciò che non è stato possibile fare oggi con GT6 è da imputare soprattutto ad una scarsa quantità di memoria disponibile, e che quindi ha costretto il team di sviluppo a scendere a compromessi o addirittura rinunciare ad alcune caratteristiche che potevano idealmente già essere presenti nel’attuale capitolo.
Ovviamente, con l’hardware PS4, dotato di molta più memoria rispetto alla ormai vecchia PS3, questo non dovrebbe più accadere.

Oltre al futuro della serie, Yamauchi si è soffermato ovviamente anche sul presente. Pur avendo già GT7 in cantiere, assicura che GT6 continuerà ad essere supportato e sviluppato. Sono previsti dei grossi aggiornamenti da Settembre in poi, e sicuramente dovrebbe trattarsi dell’aggiunta di feature già annunciate da tempo, ma non ancora rilasciate, come il Course Maker, la modalità B-Spec e la funzionalià “Online Community”.

Molta soddisfazione ha suscitato in lui la grande risposta dei costruttori in merito al progetto Vision GT. Racconta che nemmeno lui si aspettava questo entusiasmo che hanno avuto i grandi marchi dell’automobilismo di progettare e proporre una loro vettura Vision, e tutta questa riconoscenza non potrà che dare ulteriori certezze sul futuro del progetto.

E tornando su GT7, non poteva mancare la grande domanda: “Saranno finalmente implementati i danni nel prossimo capitolo, cosa che molti appassionati chiedono da tempo?”
Risposta come da copione: “I danni fanno parte della fisica del gioco. In futuro, continueremo sicuramente a lavorare per migliorare il sistema

L’intervista integrale da parte di Quattroruote è possibile leggerla QUI

 

 

GT6 Forum Gran Turismo 6 ForumGT6 Forum Gran Turismo 6 Forum

Gran Turismo 6: Intervista a Kazunori Yamauchi – Ayrton Senna, Lunar Rover e altro.

Salve drivers,

In occasione dell’evento lancio avvenuto nell’Ascari Race Resort, GTPlanet ha avuto modo di partecipare ad un‘intervista a Mr. Kazunori Yamauchi.

L’intervista toccherà vari argomenti, fra cui Ayrton Senna (sapevi che nei precedenti GT ci sono state delle piccole tracce riguardo Ayrton?), il Lunar Rover, gli aggiornamenti che subirà GT6, e molto altro.

Ecco a voi la traduzione dell’intervista:

”Ieri hai citato Ayrton Senna e il fatto che Gran Turismo non sarebbe mai stato creato senza di lui. Perché Ayrton Senna è così importante per voi, e come avete integrato la sua eredità nel gioco?”

“Penso che ci siano due cose che ho imparato da Ayrton Senna, la prima è semplicemente il modo incredibile con cui affrontava le corse, e l’altra era il suo costante sforzo verso la perfezione. Ero molto giovane allora, e guardandolo, sono stato molto colpito della sua perfezione di guida.

Penso che ci fu un periodo in cui Ayrton Senna ricopriva probabilmente il 90% dei miei pensieri! Così, quando ho rivisto il soggetto di Senna, è stato difficile non emozionarsi. Mi rendo conto che anche l’intro del gioco è un po’ sentimentale, ma penso che ci siano tante persone là fuori nel mondo che condividono il mio stesso sentimento.

Per quanto riguarda le collaborazioni che abbiamo con l’ Ayrton Senna Institute, l’obiettivo è di fare qualcosa per maggio del prossimo anno, che poi sarebbe il 20° anniversario della sua scomparsa.

Ayrton Senna Gran Turismo 6
Onestamente parlando, pensando a Senna, la sua figura è già nella storia, e non c’era il bisogno di ri esprimere ciò che egli è stato. Ma c’è una generazione di giocatori di Gran Turismo che non sa chi sia davvero Ayrton Senna, e ho pensato che era la nostra ultima opportunità di comunicare loro chi era davvero, perchè sono passati già 20 anni.

Ho pensato che potrebbe finire per essere una figura come Jim Clark, e ho pensato che l’ idea che uno come Ayrton Senna potesse essere quasi dimenticata, fosse qualcosa che non potevo lasciar che accadesse. In questo momento, oggi, è davvero l’ultima occasione che abbiamo per ricordarlo mentre lo esponiamo alle nuove generazioni. Quando sono andato in Brasile e ho parlato con la sua famiglia, abbiamo condiviso gli stessi sentimenti in merito,e mi è stato detto che quando la madre di Senna ha visto l’intro del gioco che abbiamo mostrato ieri, era in lacrime e ha detto che era meraviglioso.”

“Eri deluso dal fatto che non si poteva rilasciare Gran Turismo 6 su PlayStation 4?”

“Stiamo comunque finalmente andando a farlo, e davvero non pensiamo che sia una cosa negativa il rilascio su PS3 . Diciamo perchè le prestazioni delle console di oggi stanno per raggiungere il loro punto di saturazione, in cui non c’è un salto netto in termini di prestazioni rispetto a quanto eravamo abituati prima con ogni nuova generazione.

Inoltre, i dati che usiamo oggi per la PS3 sono i dati che prenderemo direttamente per la PS4. Abbiamo creato GT6 con questo presupposto, che le cose vengano fatte per essere riportate nel futuro. Non andiamo di fretta.”

“Hai citato il contenuto su Senna per maggio, ci puoi dare indicazioni su quando possiamo aspettarci le altre caratteristiche importanti da rilasciare, come l’Editor dei tracciati, la feature “community online”,etc.?”

“Non abbiamo un ordine preciso, sai, gennaio, febbraio, marzo, aprile, maggio,etc., abbiamo già pianificato gli aggiornamenti per ciascuno di quei mesi, e in realtà ci sono altre cose per cui ora non posso parlare! (ride)

Abbiamo già un grosso aggiornamento in arrivo nel mese di dicembre, e a gennaio ci saranno probabilmente due grandi aggiornamenti. Questo perché ci sono un sacco di cose, come ad esempio l’inaugurazione di nuove vetture, cose su cui non abbiamo il controllo.”

“Puoi dirci un po ‘ di più sui concept di Vision Gran Turismo? Come sono venute e come hanno appassionato i produttori coinvolti?”

“Come ho già detto nella presentazione, il nostro messaggio alle case automobilistiche era molto semplice, ed era se fossero stati disposti a creare una vettura apposita per Gran Turismo ed i giocatori di Gran Turismo.

In un primo momento non mi aspettavo molto da ciò, e ho pensato che forse se tre produttori avessero accettato, c’era già da accontentarsi… ma in realtà in molti hanno detto ”Oh sì, ci piacerebbe farlo!”

Gran Turismo 6 Vision

Allora mi sono reso conto che Gran Turismo è amato anche dai costruttori di automobili. E penso che con in ognuno di questi “progetti” Vision GT ci siano oltre un centinaio di persone che lavorano su ciascuna di queste vetture, e la risposta che abbiamo avuto da ciascuno di loro è che sono davvero entusiasti di essere coinvolti con la propria auto.

La gente sembra davvero divertirsi con questo, e spero che ciò continui con i giocatori quando arriveranno a guidare le auto.”

“Puoi descrivere lo stato della DeltaWing in questo momento?

“E’ in fase avanzata, e ci sono due versioni. Una è il DeltaWing nero, con la livrea di Nissan, e l’altro è con la nuova livrea cromata, che viene guidata (o seguita/curata ndr) da Mr. Panoz.”

“Qual è la tua auto preferita in Gran Turismo 6?”

“Direi la C7 Corvette. Guidandola, si vede che si tratta di una vettura eccellente”

“Puoi spiegarci cosa ti ha ispirato a includere il Lunar Rover in GT6 ?”

“Ah! E’ una lunga storia!

Tutto è  iniziato in una sessione di brainstorming, quando stavamo parlando della simulazione astronomica per il gioco. Eravamo davvero molto concentrati su questo progetto, preoccupati per la creazione precisa delle stelle e dei pianeti, e abbiamo iniziato a preoccuparci dei dettagli della superficie lunare. Da lì, eravamo arrivati ad un punto in cui avevamo effettivamente creato la superficie della luna in modo abbastanza preciso.

E allora ci è venuto in mente che con la tecnologia che abbiamo ora, probabilmente avremmo potuto fare una simulazione di guida sulla luna. E su questo abbiamo avuto un’ottimo rapporto di collaborazione con GM (General Motors ndr), come per le Corvette.

Il Lunar Rover ha una storia interessante alle spalle, GM in realtà ci ha presentato il progettista originale del rover, e abbiamo anche scoperto che attualmente la GM possiede i diritti per il Lunar Rover, e allora abbiamo deciso che dovevamo includerlo.

Gran Turismo 6 Lunar Rover
Così si palesò la sfida di ricreare la superficie della luna nel gioco. C’è un agenzia spaziale giapponese chiamata JAXA, che è come la NASA, che ha un satellite che è fondamentalmente utilizzato esclusivamente per la sorveglianza della luna. Abbiamo capito che, utilizzando tale satellite, potevamo effettivamente ottenere dei dati molto precisi che potevamo utilizzare per ricreare la superficie lunare.

Allora siamo andati da JAXA e abbiamo chiesto se potevano ottenere i dati geometrici precisi della superficie lunare, ed ecco che avevamo tutto ciò che occorreva, avevamo la superficie lunare e i diritti di utilizzo del Lunar Rover nel gioco.

Allora abbiamo iniziato a discutere in che punto localizzare la prova di guida nel gioco, e abbiamo deciso che doveva essere nel punto in cui gli astronauti della missione Apollo 15 l’hanno guidato per davvero.

E, in seguito, c’erano degli effetti collaterali da considerare. Le stelle sono molto più visibili dalla superficie lunare rispetto che dalla Terra, e la Terra vista dalla luna è bellissima!”

“Perché l’ astrologia è così importante per voi tanto da doverla includere in un simulatore di guida?”

“Questo aspetto l’ho spiegato anche nella presentazione, stiamo cercando di ricreare con precisione tutto l’ambiente intorno alle auto, e stiamo facendo una cosa per volta.

Per esempio, se si sta guidando a Mount Panorama, alla sera inizi a vedere i pianeti e le stelle nel cielo: è parte dell’esperienza di corsa e vogliamo farlo bene ed dobbiamo assicurarci che sia rappresentato in maniera realistica proprio come le nuvole e la pioggia e tutto il resto.”

“Durante la presentazione lei ha detto che desidera rendere Gran Turismo 6 più accessibile ai nuovi giocatori, e alcune persone hanno infatti notato che alcuni aiuti di guida non sono disattivabili durante le prove delle patenti. Come si fa a rendere il gioco accessibile ai nuovi giocatori ma allo stesso tempo proporre il giusto livello di sfida ai giocatori che hanno giocato a Gran Turismo negli ultimi 15 anni?”

“C’è un po’ di profondità nella padronanza di una macchina, e siamo in grado di continuare a fornire ogni tipo di evento, come le sfide offerte con gli aggiornamenti, e naturalmente i membri della community possono impostare cose del genere.”

Le persone che giocano per la prima volta a Gran Turismo hanno bisogno che il gioco sia su un livello simile a come lo era GT1, in cui tutto gli viene spiegato ed era facile da fare.

Se si torna ora a giocare GT1, ti rendi conto quanto sia stato “user friendly”, e quanto fosse facile guidare. Ti tira dentro e questo è importante.”

 Fonte: GTPlanet

Iscriviti al nostro Forum se vuoi partecipare ai nostri eventi online, chiedere consigli sul gioco, sul setup, e molto altro!

Seguici su Facebook e Twitter, e se ti è piaciuto l’articolo, condividilo!

Evento di lancio di Gran Turismo 6 a Ronda: emergono nuovi dettagli

 

Oggi si è svolto l’evento speciale organizzato a Ronda (Spagna, e nuova location presente in GT6) per lanciare Gran Turismo 6, che sarà articolato in 2 giorni, 2 e 3 dicembre.

Kazunori Yamauchi è stato ovviamente la guest star dell’evento, ed è salito sul palco parlando di ciò che sarà Gran Turismo 6. Molti dettagli erano già emersi e noti a tutti, altri invece inediti.

Mr. Yamauchi, dopo aver ricevuto le congratulazioni e l’affetto del sindaco della città di Ronda per aver riprodotto così fedelmente la propria città in un gioco di importanza mondiale come Gran Turismo 6, si è detto davvero soddisfatto di averlo fatto, dopo averlo visitato qualche volta privatamente.

Dalle sue parole si apprende che Gran Turismo 6 sarà una simulazione a 360°, sia per quanto riguarda la fisica di guida, che per le simulazioni ambientali.

Per quanto riguarda il primo aspetto, GT6 ha ricevuto notevoli miglioramenti sul modello simulativo delle sospensioni e delle gomme, grazie alla collaborazione con aziende del calibro di KW Suspension e Yokohama Rubber, e anche per quanto rigurda il modello di simulazione dell’aerodinamica. Inoltre anche gli aiuti di guida sono stati ottimizzati.

Gran Turismo 6 Ronda

 Parlando della simulazione ambientale invece, è stato migliorato tutto ciò che riguarda questo aspetto ed implementato nuove feature. Parla delle condizioni metereologiche, temperatura, umidità, nuvole e la dispersione ambientale. Quest’ultimo aspetto non è molto chiaro, probabilmente potrebbe essere come la luce solare appare nell’ambiente in base all’umidità (quindi migliorando anche il depth of field degli elementi in lontananza, quindi terreno e montagne), e come intagisce con le nuvole. Ma questa è una nostra supposizione.

Gran Turismo 6 Ronda simulazione ambientale

Inoltre sono stati implementati, come già sappiamo, sempre nell’ambito della simulazione ambientale, il cielo astronomico relazionato alla rotazione terrestre, quindi la fedele riproduzione della mappatura del cielo, con stelle, pianeti, luna e sole, che “si muovono” (grazie alla rotazione terreste) con lo scorrere del tempo.

 

Kazunory continua spiegando che gli eventi stagionali saranno ancora presenti in Gran Turismo 6, e che il gioco riceverà ancora più numerosi aggiornamenti rispetto a GT5, sia per quanto riguarda nuove auto, nuove piste, che feature aggiuntive.

A proposito di feature aggiuntive, rende noto che la nuova funzionalità avanzata Community verrà aggiunta a Gennaio 2014. Ricordiamo che questa caratteristica permetterà di creare il proprio team nativamente in GT6, di gestire sfide con altri team, di poter pianificare ancor più profondamente gli eventi, anche (di crearne) in successione, ognuna con le sue restrizioni di regolamento e vetture, e ovviamente con sessioni di prove e qualiche, e molto altro ancora.

Mentre la presentazione si avviava al termine, Yamauchi “si fa sfuggire” altre informazioni: anche in Gran Turismo 6 sarà presente la RedBull X Challenge, e la presenza di Vettel (presumibilmente sempre negli eventi speciali). Poi parla dell’inedita e inaspettata (quando fu presentata settimane fa) introduzione di Ayrton Senna nel gioco. Non sono emersi totalmente gli elementi presenti, per ora ha parlato di un Ayrton Senna Kart Track, non si è capito se esistente o di fantasia! Inoltre verranno rilasciate ancora altre vetture Vision.

La presentazione volge al termine, ma non prima di rivelare dapprima che la DeltaWing, clamorosamente esclusa poche settimane fa al rilascio della lista ufficiale delle auto, farà ritorno nel gioco con una livrea argentata; per poi concludere con un filmato Intro inedito, diverso da quello Leacked che girava in questi giorni sul Web.

Gran Turismo 6 Ronda

Il momento più emozionante per Kazunory Yamahuchi, è stato sicuramente quando il Sindaco di Ronda ha voluto rendergli omaggio intitolando a suo nome una via della città. Visibilmente emozionato e sorpreso ringrazia di cuore per il tributo. Per il sindaco e la città intera, che conta circa 35.000 persone, deve essere stato un grande onore essere presente in un titolo di così grande importanza mondiale.

Iscriviti al nostro Forum se vuoi partecipare ai nostri eventi online, chiedere consigli sul gioco, sul setup, e molto altro!

Seguici su Facebook e Twitter, e se ti è piaciuto l’articolo, condividilo!