Gran Turismo 6: Intervista a Kazunori Yamauchi – Ayrton Senna, Lunar Rover e altro.

intervista Kazunory Yamauchi

Salve drivers,

In occasione dell’evento lancio avvenuto nell’Ascari Race Resort, GTPlanet ha avuto modo di partecipare ad un‘intervista a Mr. Kazunori Yamauchi.

L’intervista toccherà vari argomenti, fra cui Ayrton Senna (sapevi che nei precedenti GT ci sono state delle piccole tracce riguardo Ayrton?), il Lunar Rover, gli aggiornamenti che subirà GT6, e molto altro.

Ecco a voi la traduzione dell’intervista:

”Ieri hai citato Ayrton Senna e il fatto che Gran Turismo non sarebbe mai stato creato senza di lui. Perché Ayrton Senna è così importante per voi, e come avete integrato la sua eredità nel gioco?”

“Penso che ci siano due cose che ho imparato da Ayrton Senna, la prima è semplicemente il modo incredibile con cui affrontava le corse, e l’altra era il suo costante sforzo verso la perfezione. Ero molto giovane allora, e guardandolo, sono stato molto colpito della sua perfezione di guida.

Penso che ci fu un periodo in cui Ayrton Senna ricopriva probabilmente il 90% dei miei pensieri! Così, quando ho rivisto il soggetto di Senna, è stato difficile non emozionarsi. Mi rendo conto che anche l’intro del gioco è un po’ sentimentale, ma penso che ci siano tante persone là fuori nel mondo che condividono il mio stesso sentimento.

Per quanto riguarda le collaborazioni che abbiamo con l’ Ayrton Senna Institute, l’obiettivo è di fare qualcosa per maggio del prossimo anno, che poi sarebbe il 20° anniversario della sua scomparsa.

Ayrton Senna Gran Turismo 6
Onestamente parlando, pensando a Senna, la sua figura è già nella storia, e non c’era il bisogno di ri esprimere ciò che egli è stato. Ma c’è una generazione di giocatori di Gran Turismo che non sa chi sia davvero Ayrton Senna, e ho pensato che era la nostra ultima opportunità di comunicare loro chi era davvero, perchè sono passati già 20 anni.

Ho pensato che potrebbe finire per essere una figura come Jim Clark, e ho pensato che l’ idea che uno come Ayrton Senna potesse essere quasi dimenticata, fosse qualcosa che non potevo lasciar che accadesse. In questo momento, oggi, è davvero l’ultima occasione che abbiamo per ricordarlo mentre lo esponiamo alle nuove generazioni. Quando sono andato in Brasile e ho parlato con la sua famiglia, abbiamo condiviso gli stessi sentimenti in merito,e mi è stato detto che quando la madre di Senna ha visto l’intro del gioco che abbiamo mostrato ieri, era in lacrime e ha detto che era meraviglioso.”

“Eri deluso dal fatto che non si poteva rilasciare Gran Turismo 6 su PlayStation 4?”

“Stiamo comunque finalmente andando a farlo, e davvero non pensiamo che sia una cosa negativa il rilascio su PS3 . Diciamo perchè le prestazioni delle console di oggi stanno per raggiungere il loro punto di saturazione, in cui non c’è un salto netto in termini di prestazioni rispetto a quanto eravamo abituati prima con ogni nuova generazione.

Inoltre, i dati che usiamo oggi per la PS3 sono i dati che prenderemo direttamente per la PS4. Abbiamo creato GT6 con questo presupposto, che le cose vengano fatte per essere riportate nel futuro. Non andiamo di fretta.”

“Hai citato il contenuto su Senna per maggio, ci puoi dare indicazioni su quando possiamo aspettarci le altre caratteristiche importanti da rilasciare, come l’Editor dei tracciati, la feature “community online”,etc.?”

“Non abbiamo un ordine preciso, sai, gennaio, febbraio, marzo, aprile, maggio,etc., abbiamo già pianificato gli aggiornamenti per ciascuno di quei mesi, e in realtà ci sono altre cose per cui ora non posso parlare! (ride)

Abbiamo già un grosso aggiornamento in arrivo nel mese di dicembre, e a gennaio ci saranno probabilmente due grandi aggiornamenti. Questo perché ci sono un sacco di cose, come ad esempio l’inaugurazione di nuove vetture, cose su cui non abbiamo il controllo.”

“Puoi dirci un po ‘ di più sui concept di Vision Gran Turismo? Come sono venute e come hanno appassionato i produttori coinvolti?”

“Come ho già detto nella presentazione, il nostro messaggio alle case automobilistiche era molto semplice, ed era se fossero stati disposti a creare una vettura apposita per Gran Turismo ed i giocatori di Gran Turismo.

In un primo momento non mi aspettavo molto da ciò, e ho pensato che forse se tre produttori avessero accettato, c’era già da accontentarsi… ma in realtà in molti hanno detto ”Oh sì, ci piacerebbe farlo!”

Gran Turismo 6 Vision

Allora mi sono reso conto che Gran Turismo è amato anche dai costruttori di automobili. E penso che con in ognuno di questi “progetti” Vision GT ci siano oltre un centinaio di persone che lavorano su ciascuna di queste vetture, e la risposta che abbiamo avuto da ciascuno di loro è che sono davvero entusiasti di essere coinvolti con la propria auto.

La gente sembra davvero divertirsi con questo, e spero che ciò continui con i giocatori quando arriveranno a guidare le auto.”

“Puoi descrivere lo stato della DeltaWing in questo momento?

“E’ in fase avanzata, e ci sono due versioni. Una è il DeltaWing nero, con la livrea di Nissan, e l’altro è con la nuova livrea cromata, che viene guidata (o seguita/curata ndr) da Mr. Panoz.”

“Qual è la tua auto preferita in Gran Turismo 6?”

“Direi la C7 Corvette. Guidandola, si vede che si tratta di una vettura eccellente”

“Puoi spiegarci cosa ti ha ispirato a includere il Lunar Rover in GT6 ?”

“Ah! E’ una lunga storia!

Tutto è  iniziato in una sessione di brainstorming, quando stavamo parlando della simulazione astronomica per il gioco. Eravamo davvero molto concentrati su questo progetto, preoccupati per la creazione precisa delle stelle e dei pianeti, e abbiamo iniziato a preoccuparci dei dettagli della superficie lunare. Da lì, eravamo arrivati ad un punto in cui avevamo effettivamente creato la superficie della luna in modo abbastanza preciso.

E allora ci è venuto in mente che con la tecnologia che abbiamo ora, probabilmente avremmo potuto fare una simulazione di guida sulla luna. E su questo abbiamo avuto un’ottimo rapporto di collaborazione con GM (General Motors ndr), come per le Corvette.

Il Lunar Rover ha una storia interessante alle spalle, GM in realtà ci ha presentato il progettista originale del rover, e abbiamo anche scoperto che attualmente la GM possiede i diritti per il Lunar Rover, e allora abbiamo deciso che dovevamo includerlo.

Gran Turismo 6 Lunar Rover
Così si palesò la sfida di ricreare la superficie della luna nel gioco. C’è un agenzia spaziale giapponese chiamata JAXA, che è come la NASA, che ha un satellite che è fondamentalmente utilizzato esclusivamente per la sorveglianza della luna. Abbiamo capito che, utilizzando tale satellite, potevamo effettivamente ottenere dei dati molto precisi che potevamo utilizzare per ricreare la superficie lunare.

Allora siamo andati da JAXA e abbiamo chiesto se potevano ottenere i dati geometrici precisi della superficie lunare, ed ecco che avevamo tutto ciò che occorreva, avevamo la superficie lunare e i diritti di utilizzo del Lunar Rover nel gioco.

Allora abbiamo iniziato a discutere in che punto localizzare la prova di guida nel gioco, e abbiamo deciso che doveva essere nel punto in cui gli astronauti della missione Apollo 15 l’hanno guidato per davvero.

E, in seguito, c’erano degli effetti collaterali da considerare. Le stelle sono molto più visibili dalla superficie lunare rispetto che dalla Terra, e la Terra vista dalla luna è bellissima!”

“Perché l’ astrologia è così importante per voi tanto da doverla includere in un simulatore di guida?”

“Questo aspetto l’ho spiegato anche nella presentazione, stiamo cercando di ricreare con precisione tutto l’ambiente intorno alle auto, e stiamo facendo una cosa per volta.

Per esempio, se si sta guidando a Mount Panorama, alla sera inizi a vedere i pianeti e le stelle nel cielo: è parte dell’esperienza di corsa e vogliamo farlo bene ed dobbiamo assicurarci che sia rappresentato in maniera realistica proprio come le nuvole e la pioggia e tutto il resto.”

“Durante la presentazione lei ha detto che desidera rendere Gran Turismo 6 più accessibile ai nuovi giocatori, e alcune persone hanno infatti notato che alcuni aiuti di guida non sono disattivabili durante le prove delle patenti. Come si fa a rendere il gioco accessibile ai nuovi giocatori ma allo stesso tempo proporre il giusto livello di sfida ai giocatori che hanno giocato a Gran Turismo negli ultimi 15 anni?”

“C’è un po’ di profondità nella padronanza di una macchina, e siamo in grado di continuare a fornire ogni tipo di evento, come le sfide offerte con gli aggiornamenti, e naturalmente i membri della community possono impostare cose del genere.”

Le persone che giocano per la prima volta a Gran Turismo hanno bisogno che il gioco sia su un livello simile a come lo era GT1, in cui tutto gli viene spiegato ed era facile da fare.

Se si torna ora a giocare GT1, ti rendi conto quanto sia stato “user friendly”, e quanto fosse facile guidare. Ti tira dentro e questo è importante.”

 Fonte: GTPlanet

Iscriviti al nostro Forum se vuoi partecipare ai nostri eventi online, chiedere consigli sul gioco, sul setup, e molto altro!

Seguici su Facebook e Twitter, e se ti è piaciuto l’articolo, condividilo!

Lascia un commento